KËNDON ARBËRISHT

10 anni di canzoni dal 2004 al 2014


In questa raccolta di canzoni scritte dal 2004 al 2014 Claudio La Regina racconta il suo mondo, le tradizioni e la cultura arbëreshe che hanno avuto un ruolo importante nel suo percorso artistico e personale, un omaggio a tutto il popolo Albanese.

“Grazie alle canzoni ho potuto imparare ed approfondire la lingua e la cultura arbëreshe. In questa raccolta ho cercato di portare dei messaggi importanti trattando tematiche sociali come i brani “Kur Nget Një Krijatur”, che parla dell’abuso sui minori, canzone vincitrice del Festival Della Canzone Arbëreshe nel 2007 a San Demetrio Corone; “Thuajme”, un grido contro la violenza sulle donne, brano vincitore del premio “Salva la tua lingua” tenutosi a Roma. Racconto storie quotidiane di amore e vita, di certezze e incertezze, di cosa si poteva fare e non si è fatto, dei sorrisi e degli abbracci, delle tradizioni ma anche della paura di perderle. Perdere le tradizioni sarebbe come perdere noi stessi e la nostra identità, sarebbe davvero un peccato per questo nostro affascinante mondo arbëresh…Ringrazio inoltre Francesco Scaravaglione per aver scritto le magiche poesie e melodie contenute in questo album; Cosimo e Damiano Scaravaglione per la collaborazione e il sostegno musicale; la mia vocal coach Maria Teresa Bomentre sempre pronta a prendersi cura della mia voce; Ferdinando Patitucci per esserci sempre; Il M° Franco Berlinghieri Poggiali per aver curato gli arrangiamenti di questo album; Tina Tafa di Radio Tirana per la sua gentilezza; Roka Music per aver creduto nel mio nuovo progetto. E come dico sempre: Da soli non si va da nessuna parte, mentre insieme si va molto lontano”.


Tracklist

1. Te Katundi

2. Thuajme ku u bore lule

3. Ave Maria

4. Shtire një viershë

5. Kur nget një krijatur

6. Tirana

7. U jam

8. Se U Pa Tij

9. Lule

10. Thuajme

11. Kur Të Pasha

1. Ave Maria (Acoustic version)